TARANTO LIBERA SOSTIENE TARANTO FUTURA

8 agosto 2010 alle 17:21 | Pubblicato su Comunicati stampa | Lascia un commento

COMUNICATO STAMPA DEL 07 AGOSTO 2010
Taranto libera

“Taranto libera” intende esprimere vivo compiacimento e totale condivisione per l’iniziativa posta in essere in sede giurisdizionale innanzi al TAR Lecce dall’Avv. Nicola Russo e da Taranto Futura che si sono costituiti con controricorso ad opponendum nel giudizio proposto da Ilva per ottenere l’annullamento previa sospensiva dell’ordinanza emessa dal Sindaco di Taranto, dott. Stefàno, per le emissioni di Benzo(a)pirene provenienti dalle cokerie dello stabilimento siderurgico e per l’annullamento dei contenuti della relativa relazione tecnica stilata dall’ARPA.

Riteniamo di condividere totalmente l’iniziativa dell’Avv. Nicola Russo e del Suo Comitato nella piena convinzione che parallelamente alle campagne di informazione e sensibilizzazione sulle tematiche ambientali, non possano mancare atti ed azioni altrettanto concrete, con efficacia giuridica, volte all’immediata tutela delle ragioni che militano in favore della pubblica salute, dell’ambiente e dell’incolumità dei cittadini e degli stessi lavoratori.
La Città, i Cittadini e le Associazioni, i Movimenti ed i lavoratori, troppo spesso questi ultimi ammutoliti nelle fabbriche sotto la scure del di ricatto occupazionale, non intendono più attendere i tempi lunghi delle dialettiche “di maniera” supportate di volta in volta anche da chi, dimostrando di non permeare affatto il tessuto sociale cittadino, si abbandona ad avventurose e dotte dissertazioni in materia di meta-economia sciorinando dati e cifre sulle quali tanto ci sarebbe da dire.
Forse un’approfondita riflessione sarebbe opportuna da parte del mondo politico il quale, si spera inconsapevolmente, si sta giocando alla roulette la residua fiducia che la cittadinanza ha nel recente passato riposto.
Quando la popolazione non vede più rappresentate le proprie legittime ed irrinunciabili istanze si organizza sino ad adire la Magistratura, sino a chiede di esprimersi democraticamente facendo anche ricorso, per esempio, allo strumento referendario tanto osteggiato, in ogni sede, da “poteri forti” che con ogni evidenza hanno tentato di “scippare” la popolazione del sacrosanto diritto democratico di potersi esprimere liberamente: malati e muti!
Non è certo ricorrendo agli strumenti del ricatto occupazionale che riteniamo possa essere affrontata la drammatica emergenza ambientale e sanitaria di Taranto.
Le alternative alla monocultura dell’acciaio sono molteplici e basate sulla diversificazione delle attività economiche che sfruttando le reali vocazioni dell’area jonica creerebbero un indotto tale da dare occupazione agli ex-dipendenti Ilva dell’area a caldo e non solo. Cercheremo di dare il nostro contributo a dimostrazione di quanto sostenuto. Non saranno certo gli spettri della perdita del “posto di lavoro” da qualcuno artatamente agitati ad intimorire le coscienze civili ormai destate da un torpore durato 50 anni e da un irreale falso benessere che ha inebriato i più miopi lasciandoci così sospesi tra sogni di megalomania industriale ed un realtà che, odiernamente, rasenta l’accattonaggio e conta in ogni famiglia i decessi per cancro.
Se la politica continuerà a perseverare nella miope visione della monocultura industriale quale unica prospettiva di sopravvivenza per Taranto (non sviluppo!) senza la capacità di dare un “colpo di reni” concependo e realizzando le possibili alternative occupazionali alla grande industria inquinante, avrà mancato l’obiettivo e rischierà di essere travolta dallo tsunami di dissenso che giorno per giorno avanza ingrossandosi sempre più.
Intendiamo quindi incoraggiare Taranto Futura e l’Avv. Nicola Russo nonché tutti gli ambientalisti che intenderanno ispirare il loro agire in tale solco a continuare e perseverare nella tutela esclusiva del pubblico interesse e dell’incolumità dei cittadini anche alla luce del principio di massima precauzione in materia di tutela della salute pubblica.
Non faremo mai mancare il Nostro plauso a tali iniziative nella disponibilità a condividerle, nell’immediato futuro, anche in maniera concreta e formale.

Comitato Cittadino Taranto libera

Annunci

Lascia un commento »

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.
Entries e commenti feeds.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: