Chi siamo

Il Comitato ‘Taranto libera’ sostiene la chiusura totale delle grandi industrie inquinanti e la promozione di uno sviluppo economico alternativo e pulito per la propria città. Il movimento desidera un futuro, per Taranto, senza inquinamento con una economia basata sull’ecologia e sull’energia pulita. Si pone, inoltre, come obiettivo il risveglio di una coscienza civile critica nei confronti della classe politica locale che ha lasciato che Taranto fosse l’unica provincia pugliese inerte ad accettare, subire ed assecondare certi servilismi di potere, lasciandosi così sfuggire occasioni di sviluppo economico e ignorando o non impiegando adeguatamente finanziamenti europei per i piani di riconversione. Il movimento è apartitico, senza scopo di lucro e vuole essere attivo, attraverso gruppi di lavoro ben strutturati, e presente nel contesto sociale e culturale della propria città mediante iniziative che coinvolgano associazioni e cittadini. ‘Taranto libera’ è convinta che l’unico modo per rendere compatibile il sistema industriale con salute, occupazione e ambiente è l’eliminazione totale dell’industria pesante attraverso un piano di riconversione serio e responsabile che gli Amministratori locali non sono stati ancora in grado di attuare. L’industria pesante dovrebbe sorgere a decine di chilometri dal centro abitato, per il rispetto del principio fondamentale di precauzione questo è il motivo per cui nessun sistema di abbattimento delle emissioni può essere sufficiente per la tutela dell’ambiente e della salute dei cittadini. Piani di bonifica dovrebbero essere realizzati principalmente come atti indispensabili per la tutela dell’ambiente e della salute. Il comitato ‘Taranto libera’ è a favore dei cittadini e dei lavoratori, ed è per questo che attuerà una campagna di divulgazione per mostrare le alternative mancate e quelle possibili. Le malattie da inquinamento ambientale a Taranto sono una tragica realtà e non un’invenzione. Invitiamo tutte le associazioni e i cittadini ad aderire a questo progetto.

Annunci

7 commenti »

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

  1. UN ALTRO CANCRO E’ QUELLO DELL’ACCETTAZIONE PASSIVA O SODOMIZZAZIONE DELLE COSCENZE. SONO PER L’ELIMINAZIONE DEGLI ALTIFORNI “CREMATORI” DELL’ILVA-

  2. Cari Amici
    riferendomi al prospetto sugli inquinanti pubblicato a pag.6 di questo sito dal titolo ” Taranto libera contro l’inceneritore ” , chiedo di sapere se il disegno e le quantità riportate si riferiscono all’impianto inceneritore di Taranto e ,nell’affermativa, sapere quale è la quantità di rifiuti trattati /giorno.
    Sarò molto grato per una risposta.Nel frattempo mi è gradita l’occasione per inviarVi i miei migliori saluti e Auguri per la Vostra attività.
    Dott. Edoardo Vitti

    (edoardovitti@tin.it)
    Pensionato di a. 85.
    PS. Se per Voi è più comodo mi potete anche contattare al cellulare 3333243166

    • Il disegno non dà informazioni circa le caratteristiche dell’inceneritore di Taranto è solo una immagine rappresentativa. Le informazioni sull’inceneritore di Taranto si possono trovare sul sito del Comune di Taranto, oppure puoi visitare il blog del Comitato per Taranto (tra i link a destra della pagina) dove troverai maggiori informazioni, contattando anche i responsabili.

  3. ci rovina solo la corruzione dei dirigenti….

  4. perchè non uniamo le nostre forze per chiudere contemporaneamente i siti di taranto e augusta ? proponiamo alternative di lavoro per gli attuali sfortunati dipendenti Agip, Esso, Q8, Tamol, Erg. Ad augusta le fabbriche pagano i funerali di chi muore di tumore…!! vergogna

  5. Vi ho inviato una email , ma non ho ricevuto risposta. L’avete vista?

    • Certo Mari, l’abbiamo vista, ti risponderemo appena possibile.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.
Entries e commenti feeds.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: