Ilva e fumi

13 novembre 2013 alle 02:04 | Pubblicato su Taranto Libera e cultura | Lascia un commento
Tag: , , , , ,

Questo slideshow richiede JavaScript.

Annunci

Grazie Ministro

13 novembre 2013 alle 01:29 | Pubblicato su Senza categoria | Lascia un commento
Tag: , , , , , , ,

Grazie Ministro

Taranto Libera, Fumi e Dintorni.

28 ottobre 2013 alle 00:18 | Pubblicato su Taranto Libera e cultura | Lascia un commento
Tag: , , , , , ,

Questo slideshow richiede JavaScript.

Ilva. Emissioni 21/10/2013 ore 3.30

21 ottobre 2013 alle 14:06 | Pubblicato su Senza categoria | Lascia un commento
Tag: , , , , ,

Questo video è stato girato il 21/10/2013 alle ore 3.30 e mostra chiaramente le emissioni non convogliate (diffuse e fuggitive) e le pericolosissime emissioni convogliate di diossine dal camino E312.

Ilva di Taranto 17/10/2013 ore 23.30

19 ottobre 2013 alle 01:11 | Pubblicato su Senza categoria | Lascia un commento
Tag: , , , , ,

Ilva di Taranto 17/10/2013 ore 23.30

Ilva. Taranto a Strasburgo

13 ottobre 2013 alle 16:19 | Pubblicato su Comunicati stampa | Lascia un commento
Tag: , , , , , , , , , ,

52 cittadini di Taranto, guidati dal comitato Legamjonici, hanno presentato ricorso alla Corte Europea dei diritti umani, contro lo Stato Italiano. Il ricorso è attualmente all’attenzione della Corte di Strasburgo. Per approfondimenti:

1. Comunicato Stampa Legamjonici

2. Rassegna Stampa

52 citoyens de Tarante (Italie), le 29 juillet 2013, ont déposé un recours devant la Cour Européenne des droits de l’homme contre l’État Italien. Le cas Ilva est donc à l’attention de la Cour de Strasbourg.

1. 29 juillet,voici le recours

Immagine

Ilva. L’intervento della Commissione Europea. Quando a vincere sono i cittadini attivi.

1 ottobre 2013 alle 20:48 | Pubblicato su Senza categoria | Lascia un commento
Tag: , , , , , , ,

Immagine

La Commissione Europea apre una procedura di infrazione nei confronti dell’ Italia per aver chiuso gli occhi tutti questi anni sull’ impatto ambientale dell’ ILVA. Questa tegola in testa cade proprio nel momento in cui il governo italiano si appresta ad approvare il suo ennesimo Decreto Legge Salva-Ilva il 104 Ter, che di fatto salverebbe nuovamente i beni dei Riva dalla giustizia italiana. La storia della procedura di infrazione  ha una lunga gestazione fatta di indagini e vari step dell’ istituzione europea. La scintilla è venuta dal basso però. Dal cittadino “Fracasso” che al contrario del suo nome, nel silenzio depose il primo esposto presso la Commissione Europea. Cosimo Fracasso, un cittadino come tanti, senza politica o desideri di riconoscimenti. Una vera storia di cittadinanza attiva. Ecco la storia.

Ilva. L’intervento dell’UE, ecco la storia.

Blog su WordPress.com.
Entries e commenti feeds.